EIPASS: sconti per pacchetti online utili nel punteggio del GPS

Pacchetto Lim+Tablet

Al prezzo di € 280 anziché € 488.

secondo la nuova tabella di valutazione titoli per l’iscrizione nelle GPS

dà diritto a un punto.

 

+

Eipass 7 moduli 

Al prezzo di € 120 anziché € 170.

secondo la nuova tabella di valutazione titoli per l’iscrizione nelle GPS

dà diritto 0,5 punti.

 

Per info 080 374 3487 | 333 3384010

_______________________________________________________

_________________________

Le Officine Culturali, ormai da anni, fanno parte del network EIPASS e confermano il ruolo di punto di riferimento all’interno del proprio territorio per tutti coloro i quali vogliano acquisire, certificare o aggiornare le proprie competenze in ambito ICT con EIPASS (7 moduli, LIM, Tablet, etc), titolo valido e spendibile in ambito scolastico, universitario e lavorativo, nonché a livello concorsuale e che daranno punti per la prossima apertura delle GPS (tutti i dettagli con gli aggiornamenti per la validità della certificazione sono disponibili a questo link: https://blog.eipass.com/graduatorie-provinciali-tabelle-valutazione-titoli-cosa-dice-lordinanza-firmata-dalla-ministra-azzolina/).

La sede delle Officine Culturali è disponibile per le sessioni di esame rispettando alcune fondamentali norme logistiche.

In questo momento di emergenza sanitaria è necessario rispettare, come noto, protocolli sanitari indispensabili alla tutela della salute di ognuno per questo condividiamo le seguenti disposizioni in vigore da lunedì 18 maggio:

  • è possibile fissare le sessioni d’esame in sede previo accordo sulla fascia oraria;
  • per ogni sessione è possibile ammettere solo 2 persone a distanza di 2-3 m per avere la possibilità di sanificare le postazioni prima della sessione successiva;
  • le sessioni d’esame saranno gestite in base all’ordine di arrivo delle prenotazioni;
  • gli utenti devono essere provvisti di mascherina e guanti durante l’esame, la sede fornisce gel igienizzante per mani;
  • è possibile, a ulteriore tutela degli utenti, sostenere gli esami in sede utilizzando il proprio laptop. In tal caso la sessione si svolgerà in una stanza diversa dall’aula d’informatica con la presenza obbligatoria del supervisore.
  • Eipass offre la possibilità di sostenere l’esame presso la propria abitazione con il versamento di un contributo aggiuntivo.

L’ EiCard e gli esami per i sette moduli previsti è disponibile ad un costo agevolato.

Per informazioni e prenotazioni per le sessioni d’esame è possibile contattare la sede delle Officine Culturali di Bitonto (Largo Gramsci 7) al numero di telefono 080 374 3487 nella fascia oraria mattutina (9.30 – 12.30) o inviare una mail all’indirizzo comunicazione@cooperativaulixes.it

EIPASS: Da lunedì 18 maggio nuove disposizioni per conseguire la certificazione presso le Officine Culturali di Bitonto

Le Officine Culturali, ormai da anni, fanno parte del network EIPASS e confermano il ruolo di punto di riferimento all’interno del proprio territorio per tutti coloro i quali vogliano acquisire, certificare o aggiornare le proprie competenze in ambito ICT con EIPASS, titolo valido e spendibile in ambito scolastico, universitario e lavorativo, nonché a livello concorsuale.

Da lunedì 18 maggio sarà possibile riprendere le sessioni di esame rispettando alcune fondamentali norme logistiche.

In questo momento di emergenza sanitaria è necessario rispettare, come noto, protocolli sanitari indispensabili alla tutela della salute di ognuno per questo condividiamo le seguenti disposizioni in vigore da lunedì 18 maggio:

  • è possibile fissare le sessioni d’esame in sede previo accordo sulla fascia oraria;
  • per ogni sessione è possibile ammettere solo 2 persone a distanza di 2-3 m per avere la possibilità di sanificare le postazioni prima della sessione successiva;
  • le sessioni d’esame saranno gestite in base all’ordine di arrivo delle prenotazioni;
  • gli utenti devono essere provvisti di mascherina e guanti durante l’esame, la sede fornisce gel igienizzante per mani;
  • è possibile, a ulteriore tutela degli utenti, sostenere gli esami in sede utilizzando il proprio laptop. In tal caso la sessione si svolgerà in una stanza diversa dall’aula d’informatica con la presenza obbligatoria del supervisore.
  • Eipass offre la possibilità di sostenere l’esame presso la propria abitazione con il versamento di un contributo aggiuntivo.

L’ EiCard e gli esami per i sette moduli previsti è disponibile ad un costo agevolato di 170 €

Per informazioni e prenotazioni per le sessioni d’esame è possibile contattare la sede delle Officine Culturali di Bitonto (Largo Gramsci 7) al numero di telefono 080 374 3487 nella fascia oraria mattutina (9.30 – 12.30) o inviare una mail all’indirizzo comunicazione@cooperativaulixes.it

 

ONLINE IL CORSO DI FORMAZIONE SULLA DIGITAL TRANSFORMATION

Reinventare il nostro modo di vivere e lavorare con la Digital transformation, oggi più che mai, è una necessità. Il progetto C-Lab 4.0, di cui la Cooperativa Ulixes è partner, promuove un percorso di formazione realizzato da Grifo multimedia con contenuti e-learning finalizzati all’acquisizione e al consolidamento delle competenze nelle tecnologie rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese previsto dal “Piano nazionale Impresa 4.0”.

In questo momento aziende, liberi professionisti e studenti devono accogliere ed essere consapevoli che questo grande processo di trasformazione può essere un’occasione per migliorare le capacità di adattamento al mondo informatizzato in cui stiamo vivendo e aumentare la competitività lavorativa.

Il grande tema della Digital Transformation diventa ogni giorno più urgente e necessario data la crisi sanitaria attuale e le prospettive future da immaginare e realizzare in contesti lavorativi sempre più versatili e diretti verso un contesto digitale.

Usare le tecnologie per ottenere il meglio: solo così la trasformazione digitale non sarà più soltanto uno strumento ma la base per la crescita di ogni organizzazione.

In questo contesto la formazione gioca un ruolo fondamentale: per questo invitiamo aziende, liberi professionisti e studenti a seguire alcuni moduli del nostro corso sulla Digital Transformation.

 

Segui il corso Digital Journey

I cinque moduli disponibili online:

  1. Digital Citizenship
  2. Data Literacy
  3. Internet of Things (IoT)
  4. Machine Learning & Artificial Intelligence
  5. Open innovation

Tutte le info e il link di approfondimento sono disponibili sul sito ufficiale del progetto C-Lab 4.0 http://progettoclab.it/online-il-corso-di-formazione-sulla-digital-trasformation/

*L’intero percorso formativo sulla Digital Transformation sarà messo a disposizione su richiesta di aziende e di chiunque sia interessato. Invitiamo gli interessati a contattare la seguente mail progettoclab@gmail.com per maggiori informazioni.

LA FRONTIERA: mercoledì 13 novembre, Goffredo Fofi ospite dell’incontro su Alessandro Leogrande

MERCOLEDÌ  13 NOVEMBRE, ORE 18 – SEMINARIO VESCOVILE, MOLFETTA

Goffredo Fofi ospite nel prossimo appuntamento del progetto dedicato ad Alessandro Leogrande

Un seminario aperto a tutti e l’inaugurazione della mostra crossmediale

curata da Savino e Fioriello

 

Mercoledì 13 novembre, ore 18, presso il seminario vescovile, in Piazza Giovene, 4 – Molfetta, in programma il terzo workshop del progetto La frontieraL’impegno civile dell’intellettuale Leogrande ideato e promosso dalla Cooperativa Ulixes, da Cooperativa 42, dall’Associazione Fatti d’Arte e da GUD.

Il progetto è finanziato dalla Regione Puglia Coordinamento Politiche Internazionali – Sezione Relazioni Internazionali.

‘La Frontiera’ è un viaggio di sette workshop – accompagnati da laboratori di lettura animata e di scrittura narrativa per ragazzi – in sette Comuni della Regione Puglia dove, contemporaneamente, verrà ospitata la mostra crossmediale ‘La frontiera. Sui luoghi di Alessandro Leogrande’.

Il progetto è dedicato alla figura del giornalista e scrittore tarantino, alle tematiche di fortissima attualità che ne hanno caratterizzato la brillante carriera di intellettuale e alla forza con cui è riuscito, nella sua pur breve vita, a raccontare le guerre del mediterraneo, i conflitti dei Balcani, le migrazioni, lo sfruttamento dei popoli arrivati nei paesi ‘civili’ europei e costretti a vivere ai margini e nella più completa illegalità.

L’appuntamento di mercoledì 13 novembre, moderato da Edgardo Bisceglia, responsabile Caritas diocesi Molfetta, Giovinazzo, Ruvo, Terlizzi è un dialogo tra Elvira Zaccagnino, direttrice della casa editrice La Meridiana e Goffredo Fofi: scrittore, attivista, giornalista e critico cinematografico, letterario e teatrale. Fofi aveva affidato ad Alessandro Leogrande il ruolo di vicedirettore nella sua rivista Lo Straniero: «Da Alessandro credo di aver avuto più da imparare che da insegnare. Ho imparato un legame che era raro nella sua generazione, un legame tra il pensiero e l’azione, tra lo studiare, capire e cercare di interpretare dei fenomeni ma anche la possibilità di intervenire nella realtà per cambiarla.»

Durante l’appuntamento del 13 novembre sarà inaugurata la mostra: ‘La frontiera. Sui luoghi di Alessandro Leogrande’ prodotta da Cooperativa Quarantadue e il Centro Documentazione e Ricerca “Moebius”. La mostra è un percorso crossmediale che, attravero il linguaggio della fotografia e del video reportage e, avvalendosi dei contributi di intellettuali e scrittori che hanno conosciuto e collaborato con Leogrande, affronta temi e linguaggi che incarnano e raccontano la carriera dello scrittore di origine tarantina.

All’interno dell’esposizione saranno presenti trenta fotografie firmate da Lisa Fioriello e alcuni reportage scritti e diretti da Savino Carbone.

L’obiettivo di questo percorso che coinvolge oltre il comune di Molfetta, quello di Bari, Taranto, Bisceglie, Terlizzi e Conversano, è restituire la complessità dell’impegno di Leogrande e, soprattutto, l’attualità dei suoi scritti, anche attraverso le storie dei braccianti stagionali che hanno deciso di fuggire dal Gran Ghetto di Rignano Garganico, dell’umanità schiacciata al Tamburi e a Taranto Vecchia, degli operai dell’ex Ilva e analizzerà l’opera di Leogrande attraverso le voci di Mario Desiati, Salvatore Romeo, Yvan Sagnet e Arlinda Dudaj.

L’incontro è a ingresso libero ed è valido per il percorso formativo dei giornalisti, accreditato dall’ordine regionale della Puglia.

 

Laboratorio per la lavorazione della Malta di Geris

MALTA DI GERIS LAB

DALLA MATERIA ALLA FORMA ATTRAVERSO I SENSI

Laboratorio di modellazione creativa

DUTTILE, LEGGERA, NATURALE, POLICROMA

LA MALTA DI GERIS SI COLLOCA FRA I MATERIALI DA MODELLAZIONE

PER LA SUA VERSATILITÀ, OFFRENDO NUOVE OPPORTUNITÀ ESPRESSIVE

IN AMBITO DECORATIVO E FUNZIONALE.

Il laboratorio è articolato in

tre incontri per imparare a modellare con la Malta di Geris.

Ogni incontro della durata di due ore ci vedrà impegnati nella lavorazione della malta,

focalizzando l’attenzione di volta in volta su uno specifico tema: la materia – ilcolore – la forma.

Al termine del laboratorio avrai dato vita ai tuoi manufatti originali.

Cos’è Malta di Geris?

Malta di Geris è una malta da modellazione a base vegetale.

Nasce dall’unione di elementi minerali e vegetali. Essicca a contatto con l’aria.

L’aspetto estetico al pari della pietra, ma più leggera, consente svariate applicazioni nell’arte e nel design.

Maggiori informazioni sul sito www.maltadigeris.com

Gli incontri sono tenuti dal maestro d’arte, nonché inventore della Malta di Geris, Maria Pierno,

presso le Officine Culturali  – Largo Gramsci 7, Bitonto

per info e prenotazioni

comunicazione@cooeprativaulixes.it // 080 3743487

Costo: 90 EURO

Il corso si svolgerà in tre incontri da due ore ciascuno

CORSO BASE DI CONSERVAZIONE, RESTAURO E LEGATORIA

Dall’8 febbraio alle Officine Culturali

CORSO BASE GRATUITO DI CONSERVAZIONE, RESTAURO E LEGATORIA

Parole e musica, dalla cinquecentina al manoscritto musicale

L’associazione musicale Davide delle Cese, in collaborazione con la FeArT soc. coop. e la Ulixes soc. coop., con il patrocinio del Museo diocesano di Molfetta, nell’ambito del progetto “Parole e musica. Dalla Cinquecentina al manoscritto musicale” – bando nazionale “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici“, sostenuto dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, promuove un corso di base in conservazione, restauro e legatoria della carta, a cura della Omphalos Restauri di Leonardo Marrone.

Il corso, della durata di duecento ore si svolgerà alle Officine Culturali di Bitonto (largo Gramsci 7) e comprende attività laboratoriali, visite guidate, materiali di studio ed esercitazioni a casa, prende avvio dall’8 febbraio  e si svolge fino al 31 marzo con attività durante il weekend (venerdì ore 15 – 19 e sabato dalle 10 alle 18). Le attività formative con il tutor Leonardo Marrone, restauratore della Omphalos Restauri prevedono anche visite presso l’Archivio di Stato di Bari, la Biblioteca del Conservatorio S. Pietro a Majella e la Biblioteca Nazionale di Napoli.

Il corso di RestauroCarta è l’ultima tappa delle attività di restauro già svoltesi presso la Biblioteca Rogadeo di Bitonto: corso di video scrittura, concerti, restauri di cinque centini e molto altro.
PROGRAMMA CORSO

TEORIA

Cenni storico-artistici dalla carta alla pergamena; fabbricazione della carta; la carta; struttura chimico-fisica;

degrado climatico; illuminazione; umidità e temperatura; degrado biologico; microrganismi; insetti; la pergamena; la struttura chimica; processi e fattori di deterioramento; principi del restauro; cenni storici sulla storia del libro; conoscenza tecnica delle parti di un libro.

 

PRATICA

Stato di conservazione; intervento di restauro cartaceo; intervento di conservazione – realizzazione di una scatola; preparazione di una legatura moderna (che rimarrà ai partecipanti); la legatura conservativa; prove su telaio della cucitura di un testo antico.

 

Attrezzature in laboratorio allestito:
due piccoli tavoli luminosi; una piccola pressa in metallo; colle; carte.

Attrezzature in dotazione dell’allievo:
stecca ad osso; spatoline in acciaio; punteruolo da incisore

 

Per info e iscrizioni

info@cooperativaulixes.it

080 3743487

Scarica il modulo di iscrizione da inviare compilato in tutte le sue parti a info@cooperativaulixes.it.

ModuloIscrizione_RestauroCarta

SERVIZIO CIVILE ALLE OFFICINE CULTURALI

Il Servizio Civile Nazionale rappresenta una delle più importanti esperienze socio-educative per le giovani generazioni, un’occasione di formazione, di sperimentazione delle proprie capacità lavorative.

La Cooperativa Ulixes aderisce al servizio civile accogliendo all’interno delle attività presenti presso le Officine Culturali di Bitonto i giovani selezionati per il progetto VIA! Verso un’inclusione attiva.

La Cooperativa Ulixes, in collaborazione e a a supporto di enti pubblici, privati e scuole, organizza da anni progetti educativi, campagne di informazione e comunicazione sui temi dell’ambiente, del turismo sostenibile e dell’inclusione sociale, con particolare riferimento alle fasce deboli della popolazione. Si occupa inoltre di visite guidate per scolaresche e gruppi, progetti didattici e attività laboratoriale nelle scuole, eventi culturali, mostre, convegni, attività di promozione del territorio.

La scadenza per la presentazione delle candidature è fissata al 28 settembre 2018 (ore 18:00), per tutti i dettagli relativi alla candidatura è possibile consultare il sito ufficiale del servizio civile nazionalewww.serviziocivile.gov.it.

Shakespeare Storytells: il teatro fatto ad arte

Ulixes scs e la compagnia Fatti d’Arte organizzano per giovedì 29 marzo, un convegno internazionale di studi ‘Shakespeare storytells: il teatro fatto ad arte. L’evento rientra nell’ambito del festival Www.shakespeare, giunto alla sua sesta edizione. Il convegno si terrà a Bitonto, alle Officine Culturali di Bitonto, in Largo Gramsci, 7 (zona Cattedrale, centro storico). L’iscrizione all’evento è gratuita all’indirizzo info@fattidarte.org oppure al numero 393.4128363.

Sessione Mattutina, ore 9.30 – Modera Barbara Buttiglione

Saluto delle autorità

  • Michele Abbaticchio, sindaco del Comune di Bitonto
  • Rino Mangini, assessore al marketing culturale del Comune di Bitonto
  • Nicola Mercurio, presidente cda Ulixes scs
  • Franco Colamorea, presidente Ass. Fatti d’Arte

Dalle 10 alle 12.30, interventi di:

  • Nicola Pice, Fondazione De Palo-Ungaro, ‘Il filo rosso che lega Amleto ad Edipo’
  • Alessandra Squeo, Università degli Studi di Bari, ‘More rich in matter than in words. Percorsi di traduzione in Shakespeare’
  • Cristina Consiglio, Università degli Studi di Bari, ‘Thought is free. Il genio creativo di William Shakespeare’
  • Angela Bianca Saponari, Università degli Studi di Bari, ‘Il corpo e lo sguardo: la funzione dello spettatore del cinema di Shakespeare’

Ore 13 – Lunch

Sessione pomeridiana, ore 14 – Modera Enrica D’Acciò

Dalle 14.30 alle 16, interventi di

  • Vito Signore, direttore artistico Teatri di Bari, ‘Shakespeare nostro contemporaneo, nostro concittadino’
  • Pasquale Bellini, critico teatrale de ‘La Gazzetta del Mezzogiorno’, ‘Shakespeare made in Puglia: le messinscene dal dopoguerra’
  • Giulia Dellisanti, direttore responsabile attività teatrali TTP, ‘Sulla distribuzione e sulla promozione degli spettacoli shakespeariani. Il ruolo del pubblico

Ore 16,30 Coffoe break

Sessione serale, ore 17 – Modera Chiara Cannito

  • Marcello Mignozzi, Università degli Studi di Bari, ‘Fin che morte non ci separi’ e non ci riunisca. Gli amanti di Copertino e gli affreschi medioevali nella grotta di San Michele Arcangelo
  • Ruggiero Doronzo, Dottore di ricerca, ‘Arti figurative, poesia e amor materno. Da Shakespeare ad alcuni casi di studio nella Puglia del secolo d’oro’
  • Lucrezia Naglieri, Galerie Mazzoli – Berlino, ‘Shakespeare nell’illustrazione contemporanea: analisi e confronti
  • Liliana Tangorra, Dottore di ricerca, ‘Dall parola all’immagine: l’opera shakespeariana nell’arte pittorica pugliese nel XIX sec’.

Ore 20

I’m Shakespeare
Cine Dibattito su identità e teatro
Film: Anonymous
a cura dell’associazione culturale Ante Litteram

‘Arkad. Corro. Presentazione del libro di Chiara Cannito

Giovedì 8 febbraio, alle 18, al Teatro Traetta di Bitonto, la presentazione del libro, edito da Quorum Edizioni, ‘Arkad. Corro di Chiara Cannito.

Siria. La guerra civile. Un ragazzo che corre. Sono questi i protagonisti del racconto che si snoda fra le vie di Aleppo, ai giorni nostri.

In occasione della presentazione, dialogano Francesco Brandi, docente del Liceo Classico ‘Carmine Sylos’ e Asmae Dachan, scrittrice e giornalista siriana. Introduce Rocco Mangini, assessore al marketing territoriale. Modera Enrica D’Acciò, giornalista.

In occasione della presentazione, è prevista la lettura di alcuni passi a cura degli studenti della 5° A del Primo Circolo didattico ‘Nicola Fornelli’, coordinati dall’ins. Mariangela Memoli.

L’evento rientra nella rassegna ‘Memento. Ricorda, Conosci, Medita, Impara’, ed è realizzato dalla Ulixes scs, con il patrocinio del Comune di Bitonto.

Educational scientifico e poetico alle Officine Culturali

‘I sensi e gli organi, le emozioni e le malattie. Felice chi ne conosce le leggi’. E’ questo il tema dell’educational scientifico e poetico, in programma per venerdì 19 e sabato 20 gennaio, alle Officine Culturali di Bitonto, in Largo Gramsci, 7. L’incontro è organizzato da Salutetica.it, una fondazione scientifica e di promozione sociale sociale, rivolto a tutti gli utenti che cercano una soluzione per la propria salute, una piccola ‘piazza di Babilonia’, dove gli ammalati si recavano per cercare la soluzione attraverso l’esperienza di altri che avevano vissuto lo stesso disagio di salute nell’antica Mesopotamia.

L’educational scientifico e poetico in programma alle Officine Culturali, aperto e libero a tutti, è a cura di Ignazio Sblendorio, presidente della fondazione. E’ previsto l’intervento di Barbara Buttiglione, presidente dell’associazione culturale Ante Litteram. L’appuntamento è per venerdì 19 gennaio, alle 18.

Sabato 20 gennaio, dalle 9.30, sarà possibile attivare, sempre presso le Officine Culturali, la Saluteticard, che darà accesso gratuito ad un esame di video microscopia ematica dal vivo ad un prezzo scontato.

Per tutte le info sull’educational scientifico e poetico è possibile contattare la segreteria della fondazione Salutetica.it all’indirizzo info@salutetica.it oppure al numero 080.5333080